F-86K

Il primo YF-86K volò per la prima volta il 15 luglio 1954. Dopo aver completato una serie di prove alla base di Edwards vennero smontati ed inviati alla FIAT in Italia.

L' F-86K versione da caccia ognitempo per l'esportazione a paesi della NATO derivata dall'F-86D.

Aveva lo stesso radar dell'F-86D mentre l'armamento era costituito da quattro cannoni M-24A1 da 20 mm con 132 colpi l'uno controllati da un sistema di puntamento ottico MG-4.

Questa modifica era necessaria perché i razzi usati sull'F-86D erano molto potenti ma poco precisi e quindi adatti solo per l'attacco ai bombardieri pesanti, ma le esigenze delle aviazioni NATO richiedevano un caccia ognitempo in grado di affrontare avversari di qualunque tipo.

I primi F-86K avevano la vecchia ala con slat, poi quella “F-40”; per tutti il motore era un J47-GE-33 da 3.470 kg di spinta.

La North American di Inglewood produsse 120 F-86K, poi smontati ed inviati alla FIAT in Italia dove vennero riassemblati insieme ad altri 221 anch'essi riassemblati con parti fornite sempre dalla North American.

Condividi su Facebook, Twitter o Google Buzz:
Condividi su Facebook Condividi su Twitter

Nessun commento:

Posta un commento